Giorgio Maria Griffa

Giorgio Maria Griffa nasce a Biella nel 1944.

Autodidatta, prova diverse tecniche espressive prima di trovare nell’acquarello il mezzo che più lo soddisfa per riportare sulla carta i ricordi dei suoi viaggi. Accanto ai suoi acquerelli, sviluppa una serie di collages ottenuti da carte indiane e orientali, sempre dipinti con acquarello, che richiamano antiche carte nautiche o vecchi documenti. Espone i suoi acquarelli di viaggio (paesaggi urbani e marine, relitti e fari) in gallerie di tutto il mondo e i resoconti dei suoi viaggi vengono pubblicati su riviste specializzate in Italia e all’estero. Scrive e disegna il volume BREAKFAST & BRUNCH (Idealibri, 1988). Nel 1995 pubblica, con il fotografo Fabrizio Lava, TIERRA DEL FUEGO (Eventi & Progetti, 1995), un libro di acquarelli e fotografie sulla Terra del Fuoco. Nel dicembre 1998 viaggia in Antartide e Georgia del Sud per dipingere le vecchie stazioni baleniere abbandonate. ACQUARELLI DI VIAGGIO (Nuages, 1999) esce l’anno seguente.

Nel 2005 viene stampato I FARI DEGLI STEVENSON (Nuages, 2005). Nel maggio 2007 esce, presso Nuages, Escursione alle Isole Eolie, diario di viaggio di Alexandre Dumas, in una nuova traduzione di Serena Sinibaldi, illustrato e curato da Giorgio Maria Griffa. Ancora nel 2007 raggiunge l'isola di Sant’Elena. Nel 2011 Nuages pubblica un altro dei suoi carnet de voyage: Sir Ernest Henry Shackleton, dedicato a Shackleton e alle sue imprese al Polo Sud.

Dal 2016 Griffa ha dedicato il proprio lavoro ai cetacei, ispirato da un classico della letteratura - Moby Dick di Melville - e dal recente libro “Leviatano ovvero La balena” dello scrittore e documentarista Philip Hoare.

Orari

Martedi - Sabato 15:30 - 19:30
Mattina su appuntamento

Info

.(JavaScript must be enabled to view this email address)
tel. +39 02 29002930
Facebook: Antonia Jannone

Dove siamo

Corso Giuseppe Garibaldi, 125
20121 - Milano

P.IVA: 06349380151