Vasi e Cose. Porcellane, terre e carta

Cappelli & Ranzo

27 Settembre / 21 Ottobre 2017

La mostra di Sergio Cappelli e Patrizia Ranzo si presenta come un paesaggio teorico prima ancora che un insieme di oggetti. Materia, colori e luce evocano infatti le culture del mediterraneo in una sorta di dimensione sovratemporale. Vasi di porcellana dai forti colori ed ispirati ad antiche consuetudini si accompagnano a vasi contenitori in terre scure con riferimenti simbolici ed umanistici. Le ‘cose’ presenti in mostra vogliono essere rappresentative del rapporto sincronico evolutivo tra l’uomo e gli oggetti che si fanno ‘mondo’ attraverso questo stesso rapporto speculativo e di transfer sulla materia. Paesaggi materici di carta bianchi e neri svelano il forte legame con le culture architettoniche ed artistiche del mediterraneo; sono immagini della classicità e dell’architettura mediterranea smaterializzate dalla memoria. Il grande ‘quadro di luce’ presente sullo sfondo della galleria fa parte di una più vasta collezione, “Figure dal buio”, che si riferisce ai simboli ed ai miti come manifestazione dell’inconscio archetipo.

Sergio Cappelli e Patrizia Ranzo, architetti e designer lavorano insieme dal 1980, proponendo, nel campo dell’architettura e del design, un approccio ‘mediterraneo’ ed internazionale alla cultura del progetto. Hanno lavorato per diverse aziende italiane di design e tenuto mostre in prestigiose gallerie ed istituzioni nazionali e internazionali. Vasi e cose è la quarta mostra presso la Galleria Jannone dopo Agave (1986), Oltre il confine(1988), Dieci anelli di argento rodiato (2016).

Allestimento e concept della mostra: Maria Reitano

Orari

Martedi - Sabato 15:30 - 19:30
Mattina su appuntamento

Info

.(JavaScript must be enabled to view this email address)
tel. +39 02 29002930
Facebook: Antonia Jannone

Dove siamo

Corso Giuseppe Garibaldi, 125
20125 - Milano

P.IVA: 06349380151