la Milanesiana

27 Giugno 2019 / 23 Luglio 2019

In mostra per la Milanesiana la personale "Dal cielo e dal mare" del pittore Franco Dugo e l'esposizione fotografica “Entro a volte nel tuo sguardo” di Sergio Claudio Perrone

Tredici i paesaggi di Franco Dugo in cui s’impongono la forza e lo spettacolo della natura. Il cielo, con le tonalità che virano dal blu notte al violetto, domina il territorio e la vita che vi si svolge quotidianamente. 
Franco Dugo nasce nel 1941 a Grgar, un piccolo paese ora in territorio sloveno, ma vive a Gorizia, a metà fra il mondo italiano e quello slavo, in quella Mitteleuropa crogiolo di popoli e di idee, che incide profondamente nella sua formazione. Artista autodidatta, Dugo approda alla pittura e all’incisione dopo anni di esperienze che lo vedono protagonista in diversi ambiti. Inizia la sua attività artistica prevalentemente come incisore, e nel 1972 tiene la sua prima mostra personale. Insegnante all’Accademia di Belle Arti di Venezia e di Firenze, in pittura si esprime con passione sia con l’olio, sia con il pastello, tecnica con cui realizza opere dove coniuga l’emotività e l’immediatezza dell’attimo con il lavoro di modellamento realizzato direttamente con la mano, senza la mediazione del pennello. Dal 1992 concentra la sua indagine artistica sul paesaggio, attraverso lavori che approfondiscono il sentimento della natura come evocazione di atmosfere interiori e rapporto con la realtà.

Sedici gli scatti rubati alla realtà di Sergio Claudio Perroni, editore, scrittore e traduttore recentemente scomparso a Taormina. Le immagini sono accompagnate da un testo scritto dall’autore stesso e dai versi di sua moglie, la poetessa Cettina Caliò. 
Sergio Claudio Perroni ha tradotto, scritto e curato libri. Ha pubblicato “Non muore nessuno” (2007), “Raccapriccio. Mostri e scelleratezze della stampa italiana” (2007), “Leonilde. Storia eccezionale di una donna normale” (2010), “Nel ventre” (2013), “Renuntio vobis” (2015), “Il principio della carezza” (2016), “Entro a volte nel tuo sonno” (2018).

In esposizione anche un abito di Mateja Benedetti, costumista d’opera e di teatro, nonché stilista del marchio di moda “Benedetti Life” che con la presentazione delle sue creazioni ecosostenibili ha voluto dare un ideale sostegno alla candidatura di Nova Gorica e Gorizia come Capitale Europea della Cultura 2025.
L’evento espositivo, svoltosi presso la Galleria Jannone, s’inserisce nel ricco calendario della ventesima edizione de la Milanesiana, fondata da Elisabetta Sgarbi con a fianco Eugenio Lio. In occasione dell'inaugurazione sono intervenuti i giornalisti Pierluigi Panza, “Corriere della Sera” e Cristina Battocletti, “Sole 24 Ore”, i rappresentanti istituzionali delle due città e Neda Rusjan Bric coordinatrice artistica della candidatura.

Orari

Martedi - Sabato 15:30 - 19:30
Mattina su appuntamento

Info

.(JavaScript must be enabled to view this email address)
tel. +39 02 29002930
Facebook: Antonia Jannone

Dove siamo

Corso Giuseppe Garibaldi, 125
20121 - Milano

P.IVA: 06349380151